• LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
  • LaPresse/Daniele Bottallo
    LaPresse/Daniele Bottallo
/

Dopo la vittoria di Crotone, la Juve torna subito a Vinovo per rimettersi a lavoro e iniziare a pensare al Cagliari

LaPresse/Daniele Bottallo
LaPresse/Daniele Bottallo

I bianconeri non perdono tempo e si rimettono subito a lavoro in vista della trasferta contro il Cagliari, che si preannuncia tutt’altro che semplice. La Juve è salita a +7 dai diretti concorrenti della Roma, avendo vinto la partita in meno, che è stata disputata proprio ieri contro il Crotone. Allegri sa che non bisogna mai abbassare la guardia e la concentrazione, nonostante il vantaggio inizia ad essere rassicurante per i campioni d’Italia.