LaPresse/Xinhua

Neymar rischia grosso: multa salata e due anni di carcere in vista per l’attaccante brasiliano?

La quarta sezione dell’Audencia Nacional di Madrid, l’Alta Corte spagnola ha respinto i ricorsi presentati da Santos, Barcellona, società N&N e Nadine, la madre del giocatore, in merito alla vertenza giudiziale sul trasferimento di Neymar dal club brasiliano a quello catalano. L’unico ricorso sul quale la corte non si è ancora pronunciata è proprio quello dell’attaccante azulgrana, ma secondo la stampa spagnolo anche quello verrà respinto.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Il fondo Dis, all’epoca proprietario del 40% del cartellino del giocatore, aveva denunciato Neymar e la società catalana per frode fiscale ritenendo di essere stato truffato: poichè il Barcellona aveva mentito sull’importo complessivo del trasferimento di Neymar, fissandolo inizialmente a 17 milioni di euro, il fondo aveva incassato una percentuale di gran lunga inferiore a quella che gli spettava. Il calciatore del Barcellona rischia adesso due anni di carcere e una multa di 10 milioni di euro (ITALPRESS).