Il neo pro Jacopo Vecchi Fossa è giunto secondo al Red Sea Little Venice Open, vinto dall’olandese Lars Van Meijel

Barra da Tijuca GOLFOttima prestazione del neo pro Jacopo Vecchi Fossa, secondo con 205 colpi (69 67 69, -11) nel Red Sea Little Venice Open (Alps Tour), vinto dall’olandese Lars Van Meijel con 203 (69 66 68, -13), anch’egli ai primi passi nel circuito. Sul percorso del Sokhna GC (Course A e B, par 72), a Dahab in Egitto, terzo posto per lo spagnolo Gerard Piris (209, -7) e quarto per i francesi Jean-Baptiste Gonnet e Robin Roussel (210, -6). Al 17° con 213 (-3) Alessandro Grammatica, al 25° con 216 (par) Andrea Saracino e Leonardo Motta, al 32° con 217 (+1) Nunzio Lombardi e al 39° con 220 (+4) Giorgio De Filippi.

Lars Van Meijel, 22 anni, ha avuto partita vinta con otto birdie, due bogey e  un doppio bogey per il 68 (-4) e ha ricevuto un assegno di 5.000 euro su un montepremi di 30.000 euro. Jacopo Vecchi Fossa ha tenuto la posizione, già sua nel secondo turno, con cinque birdie e due bogey per il parziale di 69 (-3). Per lui 3.000 euro.