during the Serie A match between Genoa CFC and Atalanta BC at Stadio Luigi Ferraris on January 6, 2015 in Genoa, Italy.

Presa di posizione netta da parte dei tifosi del Genoa contro il presidente rossoblù Enrico Preziosi

LaPresse - Alessandro Fiocchi
LaPresse – Alessandro Fiocchi

Genoa, tifosi contro Preziosi – Tifosi rossoblu’ in rivolta. Il nuovo Genoa di Mandorlini potrebbe debuttare in un Marassi semideserto domenica contro il Bologna. La Gradinata Nord, furiosa nei confronti del presidente Enrico Preziosi, ha diffuso una nota in cui chiede a tutti i tifosi “che hanno il Genoa nel cuore un sacrificio grande, forte e forse doloroso. Ma che deve essere il nostro modo di dire ‘ora basta‘. Chiediamo a tutti i tifosi genoani di non andare allo stadio, di non entrare, di non appendere striscioni. Per noi e’ un prezzo carissimo, ma non dare un segnale ci renderebbe complici di questa vergogna. E noi questo non lo vogliamo”.

LaPresse/Roberto Monaldo
LaPresse/Roberto Monaldo

Genoa, tifosi contro Preziosi –Dopo quanto accaduto domenica scorsa a Pescara, non riteniamo più possibile assistere silenti a tutto cio’ e riteniamo doveroso, nel rispetto di tutti i Genoani, far sentire il nostro pensiero e la nostra voce“, è la posizione della Gradinata Nord che punta il dito contro Preziosi: “ci aveva pubblicamente detto determinate cose e purtroppo ne ha fatte altre, tradendo in primis la sua parola oltreché i genoani. Chiediamo al presidente che, contestualmente alla salvezza del Genoa, annunci il nome dell’advisor che sarà incaricato di trattare la cessione del club insieme alle sue dimissioni da presidente dello stesso”. (ITALPRESS).