Ford ha svelato il futuro dell’urbanità attraverso la sua idea di vision: ecco City of Tomorrow

droni solariI veicoli commerciali per oltre mezzo secolo hanno giocato un ruolo chiave nell’ambito della logistica delle merci. I droni, invece, sono senz’altro un fenomeno più moderno. Ma i due vettori, in futuro, potrebbero lavorare l’uno al fianco dell’altro, per migliorare la mobilità ‘dell’ultimo miglio’ nelle aree urbane. Ecco un esempio di quello che potremmo aspettarci dalle città del domani, secondo la vision di Ford ‘City of Tomorrow’. Si tratta di un programma creato per ispirare innovazione tecnologica e offrire soluzioni alle sfide in tema di mobilita’ che dovranno essere affrontate dalle realtà metropolitane, dalla congestione dovuta al traffico all’inquinamento atmosferico, con la finalità ultima di aiutare le persone a muoversi più facilmente, oggi e in futuro.

I dipendenti-inventori dell’Ovale Blu hanno sviluppato molteplici soluzioni creative a supporto del programma, tra le quali l’innovativo sistema di consegne ‘Autolivery’, che grazie alla cooperazione tra van elettrificati a guida autonoma e droni potrebbe rivoluzionare la logistica ‘dell’ultimo miglio’ nelle città del futuro. L’innovativo sistema di consegne ‘Autolivery’ sarà presentato al Mobile World Congress di Barcellona insieme ad altre soluzioni creative proposte dai dipendenti-inventori dell’Ovale Blu, da Carr-E, la piattaforma mobile elettrica con le dimensioni di una ruota di scorta, a TriCiti, il triciclo elettrico pieghevole. Ford, entro il 2021, introdurrà il suo primo veicolo a guida autonoma, destinato a operatori di ride-sharing e servizi navetta on-demand, conforme allo standard SAE-4, che non prevede la presenza fisica di un pilota. (ITALPRESS)