Calcio - Secondo quanto riportato da Repubblica, Silvio Berlusconi sarebbe pronto a ricomprare il Milan per la cifra di 300 milioni di euro. Una decisione dovuta anche alle preoccupazioni della Figc dopo la nuova inchiesta relativa al patrimonio di Yonghong Li - LaPresse/Spada

Clamorosa follia di Berlusconi: Montella a rischio esonero. La ‘colpa’ dell’allenatore del Milan è quella di non rispettare il dogma tattico dell’allenatore

LaPresse/ Valter Parisotto
LaPresse/ Valter Parisotto

Berlusconi-Montella, follia Milan – A guardare la classifica e, soprattutto, analizzando la rosa rossonera, il dubbio che si tratti di uno scherzo esiste eccome. Invece, purtroppo per i tifosi del Milan, è tutto vero. Silvio Berlusconi non è contento di Vincenzo Montella e – come svelato da Sky Sport – non perde occasione per punzecchiare il suo allenatore. Che molto probabilmente avrebbe già esonerato se non avesse vinto la Supercoppa a Doha contro la Juventus. E tra i due, adesso, il rapporto è sempre più freddo.

LaPresse/Federico Ferramola
LaPresse/Federico Ferramola

Berlusconi-Montella, follia Milan – Ma perché la panchina di Montella traballa? Il motivo, per quanto assurdo, è presto spiegato: la ‘colpa’ dell’allenatore rossonero è quella di non rispettare il dogma presidenziale del trequartista, Suso, alle spalle delle due punte. E poco importa se Montella ha riportato il Milan a lottare per l’Europa, nonostante una rosa non proprio di primissimo livello. I tifosi del Milan attendono con ansia il cambio di proprietà, con il closing atteso il 1 marzo. Ma il più impaziente di tutti sembrerebbe essere proprio Montella.