Riccardo Saponara in occasione del match di oggi tra Fiorentina e Milan parla della sua voglia di rivincita nei confronti dei rossoneri

LaPresse/Jennifer Lorenzini
LaPresse/Jennifer Lorenzini

Riccardo Saponara durante questo mercato invernale è passato dall’Empoli alla Fiorentina e oggi potrebbe partire titolare nel match contro il Milan, che per il giocatore ha sempre un sapore particolare. Riccardo sa bene che con la Fiorentina ha l’ultima occasione importante della sua carriera e ci tiene molto a far bene per non deludere i viola, in modo da dimostrare di essere uno che nelle grandi squadre ci sa stare.

Il giocatore alla “Gazzetta dello Sport” ha dichiarato:”da quando non è andata bene la mia esperienza al Milan mi hanno affibbiato l’etichetta di giocare non adatto a certe piazze. Devo dire che al Milan non ero pronto a reggere certe pressioni, adesso alla Fiorentina sono sicuro di poter dimostrare il mio vero valore. E’ l’avventura decisiva per la mia carriera e non posso sbagliare”. Nelle ultime due partite giocate contro il Milan ho segnato due goal e fatto un assist. Non nascondo che quando scendo in campo contro di loro ho una sana voglia di rivincita. Ero troppo inesperto ed immaturo ed in quel momento c’era molta confusione nel club, tanto che ho cambiato ben tre allenatori, Allegri, Seedorf ed Inzaghi. Il ricordo più bello rimane il derby giocato da titolare”.