Le previsioni meteo non mettono di buon umore la Ferrari, la pioggia attesa a Fiorano potrebbe far rivedere i piani del team

Quarantotto ore ancora e poi, finalmente, si alzeranno i veli sulla nuova Ferrari. Il progetto 668, nome con cui la monoposto è per adesso identificata, attende solo di mostrarsi al pubblico dopo le indiscrezioni uscite negli ultimi giorni.

Ph. Profilo twitter Ferrari
Ph. Profilo twitter Ferrari

L’appuntamento è fissato per venerdì alle ore 9.45 a Fiorano, dove si provvederà prima alla presentazione della vettura alla stampa per poi scendere in pista per il ‘filming day‘ già chiesto e autorizzato dalla Fia. Le condizioni meteorologiche potrebbero giocare un brutto scherzetto alla Ferrari, offrendo al team di Maranello un pomeriggio di pioggia sul circuito di Fiorano. Un inconveniente che potrebbe modificare la scaletta del lancio, inducendo il Cavallino a rivedere il programma prestabilito. Nonostante tutto, sarà comunque Kimi Raikkonen a scendere per primo in pista, iniziando i cento chilometri che concluderà poi Sebastian Vettel.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

I due ferraristi non avranno obiettivi da raggiungere, ma proveranno solo a prendere confidenza con la 668 per farsi trovare pronti poi lunedì per i test in programma sul circuito Montmelò di Barcellona. Domani non ci saranno prestazioni pazzesche, il motivo è semplice: il team in rosso vuole evitare qualsiasi danno alla macchina per inviarla integra in Spagna per la sessione di prove. Un eventuale incidente, infatti, renderebbe difficoltosa la riparazione dal momento che i pezzi di ricambio sono ancora pochi.Le gomme Pirelli saranno in versione Demo, una precisa richiesta  della FIA che ha voluto evitare che i filming day si trasformassero in test di sviluppo mascherati.