DPPI/lapresse

Alain Prost, le novità e la stagione 2017 di F1: ecco le sensazioni dell’ex pilota di F1 alla presentazione Renault

Oggi, a Londra, Renault Sport Formula One Team ha alzato il sipario sulla sua  monoposto 2017, la R.S.17, in occasione di una cerimonia alla presenza dei media internazionali e dei partner della scuderia.

Rendendo omaggio ai nuovi partner e sponsor, tra cui BP, Castrol e MAPFRE, la presentazione ha consentito anche di svelare la nuova identità di Renault Sport, destinata a potenziare i rapporti tra Renault Sport Racing e Renault Sport Cars. Equipaggiata con il motore R.E.17, il gruppo propulsore di Renault Sport Racing, la R.S.17 non presenta nessun componente comune con la R.S.16. La progettazione è partita da un foglio bianco, per adattarsi alle esigenze del nuovo regolamento. Si tratta, inoltre, della prima monoposto integralmente progettata da Renault Sport Racing, dalle sue due basi situate ad Enstone (Regno Unito) e Viry-Châtillon (Francia).

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

Presente, tra gli altri, anche Alain Prost: “la nuova Renault RS17 mi piace ma se va bene, se è performante mi piacerà ancora di più“, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport24.

A vederla sembra un po’ più grande, questo perchè l’alettone davanti e quello dietro sono piu’ grandi, anche le gomme sono piu’ grandi, ma vediamo le macchine sulla pista quando sono insieme“, ha aggiunto il “professore” che sull’obiettivo che si è posto Renault Sport di puntare al quinto posto finale nel mondiale Costruttori, dice: “il quinto posto puo’ sembrare un po’ ambizioso ma sembra anche realistico se vediamo che nella passata stagione la Force India ha chiuso al quarto e una squadra come Renault può essere vicino e comunque e’ un bene avere un’ambizione, anche se realistica, perchè sul piano del motore abbiamo fatto grande passo in avanti. Vedremo come siamo messi nei test anche se e’ importante lo sviluppo durante la stagione“.

I dati al banco prova sono buoni anche se c’e’ ancora tanto lavoro da fare, ci sara’ ancora tanto sviluppo e l’affidabilita’ e’ un problema quando si fa un passo in avanti. Ma con questo nuovo regolamento e’ piu’ importante avere maggiore potenza nel motore”.

Inevitabile poi un pronostico per la stagione 2017: “io non dico mai chi è il favorito, ma mi sembra normale che sia quello che ha vinto l’anno precedente. E quindi Mercedes che dovrebbe avere ancora un vantaggio, quindi Red Bull con il nuovo motore Renault“.