LaPresse/Photo4

Andrea Algeri, tecnico Brembo, ha svelato che il maggiore carico aerodinamico delle nuove vetture creerà problemi agli ‘staccatori’ come Alonso, Hamilton e Raikkonen

Le novità regolamentari che sconvolgeranno la Formula 1 a partire dalla prima gara di questo 2017 stanno già creando i primi grattacapi a team e piloti.

LaPresse
LaPresse

Le nuove monoposto che si sfideranno in pista saranno completamente diverse rispetto a quelle dello scorso anno, sia dal punto di vista estetico che aerodinamico. Il maggiore carico delle vetture ridurrà la velocità di punta, incrementando quella di ingresso curva così da diminuire lo spazio e il tempo di frenata. “I valori si appiattiscono e i mediocri resteranno vicino ai migliori” le parole di Andrea Algeri, tecnico Brembo, riportate dalla Gazzetta dello Sport. “Come potenza e ottimizzazione della frenata i migliori sono Alonso, Hamilton e Raikkonen. Vettel? Gran collaudatore per via della sua sensibilità che però può tramutarsi in difetto, condizionando la squadra. Fatica di più ad adattarsi a un set, secondo il suo giudizio, meno performante. Il suo opposto è Ricciardo, a cui va tutto bene, mentre Verstappen sa frenare molto forte nonostante sia fisicamente esile“.