Auto - La Ferrari ha ufficializzato la partecipazione di Antonio Giovinazzi alla prossima 24 Ore di Le Mans, farà parte di uno dei tre equipaggi del Cavallino

Intervistato da Motorsport.com, il team principal del Team Haas ha aperto alla possibilità di far girare in alcune libere del venerdì Antonio Giovinazzi

Ottavo posto nel mondiale costruttori al primo anno in Formula 1, non male l’esordio nel circus per il Team Haas riuscito a conquistare punti importanti grazie anche alla collaborazione con la Ferrari.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

Proprio da questa sinergia potrebbe aprirsi uno scenario importante per Antonio Giovinazzi, terzo pilota del Cavallino, attenzionato proprio dal team statunitense per percorrere qualche km nei venerdì di gara. Di questo e di come sta nascendo la nuova monoposto ha parlato Gunther Steiner ai microfoni di Motorsport.com: “finora tutto bene, diciamo secondo i piani – commenta il team principal del team Haas – la monoposto sarà messa in moto la prossima settimana, poi ci avvieremo a Barcellona. Finora è andata meglio rispetto allo scorso anno, l’esperienza di una stagione di lavoro ci è tornata molto utile, abbiamo imparato anche a lavorare al meglio con i nostri partner Ferrari e Dallara. Abbiamo i normali problemi quotidiani, ma siamo qui per risolverli“.

giovinazziAl team statunitense è arrivato Magnussen, un colpo importante secondo Gunther Steiner: “le prime impressioni sono molto buone. Sono stato con Kevin alla Dallara, a Maranello, nella sede Statunitense, ed anche in California a visitare la base della Haas Automation. Ho avuto una buona sensazione, e lui non vede l’ora di scendere in pista. La scorsa settimana è stato alla Dallara per preparare il sedile, direi che è decisamente pronto. Giovinazzi in alcune libere del venerdì? Non posso dire ancora nulla di ufficiale, ma stiamo parlando in questa direzione“.