LaPresse/PA

Lance Stroll non vede l’ora di scendere in pista e imparare dal suo compagno di squadra Felipe Massa

Manca sempre meno ormai per l’esordio in F1 di Lance Stroll. Il giovane della Williams è già sceso in pista per la prima tappa di un percorso di formazione molto importante varato tra il team britannico e il padre del pilota canadese, ma adesso si avvicina sempre più il momento di fare sul serio.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

Il 18enne della Williams avrà un compagno di squadra dal quale potrà imparare molto, Felipe Massa, tornato sui suoi passi dopo il ritiro dello scorso anno. “Sono ansioso di lavorare con Felipe, potrà essere un mentore per me. Chiaramente siamo rivali e ognuno desidera battere l’altro, ma allo stesso tempo lui ha un grande rispetto nel paddock come pilota. E’ davvero un bravo ragazzo e un perfetto uomo squadra. Ed essere un team player è molto importante, perchè così non si creano problemi da ambo le parti“, queste le parole di Stroll riportate da FormulaPassion. “E’ fondamentale avere due piloti che spingono il team nella giusta direzione e non combattano tra loro. Penso che ci rispetteremo e riusciremo a raccogliere il massimo per la squadra“, ha concluso Stroll che quindi non vede l’ora di iniziare questa nuova e appassionante avventura.