LaPresse/Photo4

La Ferrari ha deciso di non far parlare i propri piloti se non alla fine del loro secondo giorno di test: ma che scelta è questa?

Una scelta assurda, difficilmente comprensibile e alquanto complicato da spiegare. La Ferrari ha deciso di non far parlare con la stampa i propri piloti se non al termine del loro secondo giorno di test.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

Bocche cucite dunque oggi nel box di Maranello, con Sebastian Vettel che non potrà questa sera commentare il comportamento tenuto in pista dalla SF70H. Una decisione legata a doppio filo alla scelta portata avanti nelle ultime settimane dalla scuderia del Cavallino, chiusasi a riccio senza rilasciare alcuna dichiarazione su obiettivi e ‘stato di forma’ della nuova Ferrari. Davvero difficile comprendere il comportamento del team in rosso che, così facendo, allontana i fans piuttosto che avvicinarli, escludendoli da un percorso in cui vorrebbero essere più coinvolti. Il silenzio stampa non aiuta, l’auspicio è che la Ferrari cambi idea, i tifosi hanno bisogno di sapere a che punto è la nuova SF70H.