LaPresse/Photo4

Nel giorno della presentazione della nuova Ferrari, Maurizio Arrivabene promette ai tifosi di mettercela tutta per tornare a lottare per il titolo

Ieri la Mercedes, oggi la Ferrari. Sembrerebbe che la rossa stia già ad inseguire ma per Maurizio Arrivabene non è affatto così. La nuova monoposto è nata bene, senza intoppi. Solo tanto sudore e tanta fatica, utili per partorire quel gioiello che oggi luccica lì davanti a media e tifosi.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

La pista dovrà dare certamente le sue risposte, ma la fiducia del team principal in rosso è davvero alta, questo 2017 dovrà senza dubbio regalare una Ferrari competitiva e pronta alla battaglia. “Ovviamente ho provato una grande emozione: la stessa che si ha ogni qualvolta si scopre una nuova Ferrari, sia che si tratti di una vettura stradale che di una Formula Uno” dice Maurizio Arrivabene ai microfoni di Sky Sport24. “Guardando la macchina ho pensato a tutte le persone che nei mesi scorsi hanno lavorato con dedizione estrema, con professionalità, con l’attenzione su ogni del dettaglio della macchina. Una macchina che è il frutto di un grande lavoro di squadra, del lavoro di tutto il team. Adesso, sempre con i piedi per terra, andremo a Barcellona per fare le due settimane di lavoro previsto e, poi, solo a Melbourne capiremo dove siamo veramente“.