LaPresse/Reuters

Emerson apre con un super gol, Dzeko chiude con una fantastica tripletta: la Roma schianta il Villarreal nell’andata dei sedicesimi di Europa League

Autoritaria, letale, capace di soffrire. La Roma mostra il suo volto migliore anche in Europa, imponendosi con grande disinvoltura per 4-0 sul campo di un Villarreal che soltanto in avvio di ripresa e’ riuscito a mettere in difficolta’ i giallorossi, trascinati da Dzeko, autore di una strepitosa tripletta tra il 20′ e il 41′ della ripresa e ora capocannoniere anche in Europa League con 9 gol (27 complessivi).

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Nel primo tempo, la magia di Emerson Palmieri aveva gia’ sancito la superiorita’ degli uomini di Spalletti, che tra sette giorni all’Olimpico dovranno semplicemente timbrare il cartellino per accedere agli ottavi. Il Sottomarino giallo e’ apparso ben poca roba, confermando le difficolta’ e l’andamento ondivago di una stagione intera. Spalletti ignora il turnover e cosi’ le uniche novita’ nell’11 iniziale rispetto a Crotone sono l’inserimento di El Shaarawy per Salah nel duo con Nainggolan alle spalle di Dzeko, di De Rossi per Paredes al fianco di Strootman, e di Alisson per Szczesny tra i pali; confermata la difesa a tre, confermati Peres ed Emerson sulle fasce.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

La pattuglia italiana del Villarreal e’ dimezzata: fuori Roberto Soriano per dissidi con il tecnico Escriba, dentro Sansone, gioca di punta con Bakambu. Insiste soprattutto sulla sinistra l’azione della Roma, con Emerson ed El Shaarawy supportati da Strootman. Per vedere la prima conclusione bisogna aspettare 24 minuti, con il destro di Castillejo che non impensierisce Alisson; poi linea difensiva sorpresa, Gaspar colpisce debolmente. Poco male per la Roma che, dopo la girata di Dzeko troppo centrale, indovina con Emerson un gol fantastico: il brasiliano ruba palla a Castillejo e col piede ‘sbagliato’, il destro, infila Asenjo sotto l’incrocio dei pali.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Inesistente la reazione del Villarreal, la Roma prima dell’intervallo spaventa ancora il Sottomarino giallo con l’ennesima offensiva di Emerson: Asenjo risponde presente. Decisamente piu’ pericoloso il Villarreal in avvio di ripresa, complici una serie di errori di misura della Roma: prima Bakambu fa tutto da solo, arrivando senza la necessaria lucidita’ davanti ad Alisson; poi il portiere brasiliano diventa super sul colpo di testa sottomisura di Gaspar. La Roma arretra, ma Trigueros non e’ cosi’ pericoloso (60′). Con Salah per El Shaarawy, Spalletti prova a dare piu’ velocita’ alla sua squadra e la mossa gli da’ immediatamente ragione: l’egiziano vola via sulla fascia e mette dentro per Dzeko, che manda a spasso Musacchio e col sinistro batte l’incolpevole Asenjo. Adrian e Cheryshev i cambi di Escriba per dare un senso al match di ritorno, ma Dzeko non e’ d’accordo: il bosniaco raccoglie il lancio di Juan Jesus e firma il 3-0 (Asenjo non irresistibile), poi incrocia l’assist di Nainggolan per il definitivo poker. Per lui sono 27 gol stagionali. Dzeko e’ simbolo di una Roma che si e’ ormai trasformata in una grande squadra. E che in Europa League potra’ fare ancora molta strada. (ITALPRESS)