ITALPRESS

Alessandro Cattelan presto di nuovo su Sky Uno con E poi c’è Cattelan, il late show più irriverente della tv italiana

E poi c’è Cattelan: ospiti, rubriche e quel pensiero al Festival – Il late show condotto da Alessandro Cattelan torna su Sky Uno HD con una formula di programmazione completamente rinnovata: come nella tradizione dei late show americani, per la quarta stagione E POI C’E’ CATTELAN si trasforma in un appuntamento quotidiano, in onda dal lunedì al venerdì in seconda serata. Si parte giovedì 16 febbraio, con una prima puntata che vede protagonista la pop star britannica Robbie Williams, seguito nelle settimane successive da tanti ospiti tra cui Paola Cortellesi, Bebe Vio, Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Cesare Cremonini, Manuel Agnelli, Benji e Fede, Jasmine Trinca, Fabio Rovazzi, Rossella Fiamingo, Tommaso Paradiso, Anna Tatangelo, Jack Savoretti, Papu Gomez, Elio Germano, Fabio De Luigi, Chiara Galiazzo e Brunori Sas.

LaPresse/Piero Cruciatti
LaPresse/Piero Cruciatti

E poi c’è Cattelan: ospiti, rubriche e quel pensiero al Festival – “E poi c’è Cattelan” cambia pelle dunque e moltiplica per 40 le sue presenze su SkyUno, per andare avanti fino al 4 maggio. “Con questa nuova formula del programma, che durerà 30′ invece di un’ora, avremo la possibilità di calarci nell’attualità e nel costume mettendoci in competizione con la velocità dei social“, dice Cattelan che nella prima puntata potrà contare sul contributo, già registrato, di Robbie Williams che si mette in gioco raccontando di sè e della propria famiglia.

E poi c’è Cattelan: ospiti, rubriche e quel pensiero al Festival – Ogni puntata partirà con un monologo iniziale, avremo due ospiti ogni sera e alcune piccole rubriche che serializzeremo: una di queste è il “Parking karaoke” perchè ormai in tutte le reti c’è chi canta in macchina, ma parcheggiare cantando è tutta un’altra cosa“, ride il conduttore. Tra le altre rubriche ci saranno “Speedy Got Talent” e “Pezzo di nerd”, un quiz condotto da Marco Villa. In merito agli ospiti, oltre a quelli già annunciati se ne aggiungeranno molti altri. “Siamo aperti a intercettare le star internazionali di passaggio in Italia“, anticipa il conduttore di X Factor che fa un appello a Steven Spielberg “che girerà prossimamente in Italia”. “Mi piacerebbe anche avere ospiti prestigiosi di altre reti perchè – sottolinea – non possiamo limitarci agli ospiti di Sky”. Tra i desiderata di Cattelan c’e’ anche Carlo Conti. “Non gliel’ho mai chiesto – continua – ma sarei felice di averlo qui, come mi piacerebbe ospitare Antonella Clerici che mi ha dato la sua disponibilità, Gerry Scotti e Paolo Bonolis”.

E poi c’è Cattelan: ospiti, rubriche e quel pensiero al Festival – Interrogato, poi, sul Festival di Sanremo per il quale la Rai è in cerca di un altro conduttore, Cattelan prima ci scherza su (“Se avessi la canzone giusta potrei pensarci, magari chiederò a Tiziano Ferro“), poi più seriamente: “nessuno me l’ha mai chiesto. Dal punto di vista tecnico penso di essere in grado, ma è un altro mondo. Semmai un giorno lo farò vorrà dire che sarò pronto ad affrontarlo, per adesso lo guardo da spettatore“. Soprattutto il prossimo, perchè come ha fatto eloquentemente intendere Cattelan (“Col c…o”) i risultati ottenuti di Conti saranno difficilmente replicabili. (ITALPRESS).