Dj Fabo ha deciso di morire: ecco come Fabiano Antoniani a messo fine alla sua buia ed immobile vita

Da giorni ormai non si parla d’altro che del caso di dj Fabo, l’uomo 39enne, cieco e tetraplegico ormai da anni, che ha deciso di porre fine alla sua vita buia e immobile e che per farlo è dovuto volare in Svizzera, perchè in Italia, l’eutanasia non è legale.

dj fabo1Fabiano Antoniani ha chiesto l’aiuto dello Stato, senza però riceverlo e grazie al supporto del Radicale Marco Cappato si è recato in una clinica in Svizzera per porre fine ad una vita che ormai non era più tale per lui.

11.40 questo l’orario in cui Fabo è deceduto, e per essere finalmente libero ha dovuto mordere un pulsante. Le leggi svizzere infatti prevedono che un gesto autonomo debba porre fine alla vita del “paziente” ed non potendo Fabiano muovere altre parti del corpo è stata la sua bocca, quella che lui ha usato tanto negli ultimi giorni per gridare aiuto, che gli ha dato quel sollievo che desiderava da tempo.

“Ha morso un pulsante per attivare l’immissione del farmaco letale: era molto in ansia perché temeva, non vedendo il pulsante essendo cieco, di non riuscirci. Poi però ha anche scherzato“, ha queste le parole di Cappato.

Dj Fabo adesso è finalmente libero, come sognava da tanto.