LaPresse/PA

L’allenatore del Chelsea Antonio Conte risponde con una stoccata a chi gli fa notare una particolare statistica

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

Chelsea, urlo Conte – Vincere la Premier League non porta bene. José Mourinho è stato cacciato dal Chelsea sei mesi dopo aver riportato i Blues sul trono d’Inghilterra e lo stesso destino è stato riservato a Claudio Ranieri, che a poco meno di un anno dalla storica impresa col Leicester si è visto dare il benservito. Antonio Conte, in testa al campionato col Chelsea, è autorizzato a fare gli scongiuri. “Prima di tutto è importante chiudere la stagione nel miglior modo possibile e se siamo in grado di realizzare quello che e’ un sogno per me e per i giocatori, sono allora pronto a correre il rischio”, commenta l’ex ct azzurro-

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

Chelsea, urlo Conte – Conte che poi prosegue: “ci sono 13 partite da qui alla fine e vogliamo rimanere in testa alla classifica. Non sarà facile ma sono pronto a correre il rischio di essere esonerato il prossimo anno se questo significa vincere la Premier“. Del resto, ricorda Conte sorridendo, “sono stato già esonerato a inizio stagione dai bookmakers – il riferimento alle voci sul suo futuro prima delle 13 vittorie di fila – Ma sono stato fortunato a mantenere la giusta concentrazione e a continuare il mio lavoro“. (ITALPRESS)