LaPresse/Daniele Badolato

Higuain presenta la sfida con il Porto in Champions League e svela perché quella di andare alla Juventus è stata una scelta giusta

LaPresse/Daniele Badolato
LaPresse/Daniele Badolato

Juventus, verità Higuain – “Casillas? Qualche volta ci parliamo, l’altro giorno mi ha stuzzicato sui social, ma abbiamo un buon rapporto. E poi fa sempre piacere fare gol ai grandi portieri. Giocare con i più forti ti fa migliorare, è logico. Chiunque tu sia, puoi sempre imparare. Basta guardare Gigi, uno che ha vinto tutto, eppure si allena come fosse un bambino. E così Dani Alves e altri compagni: è quella fame che ti fa vincere, anche se l’hai già fatto. Non è facile“, parola di Gonzalo Higuian.

LaPresse/Spada
LaPresse/Spada

Juventus, verità Higuain – L’attaccante argentino della Juventus parla così della sua avventura in bianconero nel corso di una lunga intervista a ‘La Stampa’: vincere non è importante, è l’unica cosa che conta: non è una frasetta, ma l’esempio più chiaro dell’essenza di questa squadra. Arrivi in un modo, e non è che ti cambiano, ma cercano di migliorare il tuo punto debole. E poi ci sono tanti collaboratori, che non sbagliano mai, e tu devi solo preoccuparti di giocare: è una cosa fondamentale. Mi sento felicissimo, per l’affetto che mi danno i compagni, i tifosi, la società, la città: mi sento parte di loro. E ho capito di aver fatto la scelta giusta”.

Juventus, verità Higuain  – Higuain prosegue e non risparmia una stoccata alle sue ex squadre: “a 29 anni ho trovato il punto di tranquillità mentale della mia vita, nel lavoro e fuori. Gioco in una squadra che lotterà per la Champions e ho trovato una città bellissima, nella quale mi piace da morire passeggiare. Non siamo robot, è giusto viversi la vita: siamo giovani, ma gli anni passano in fretta. Certo, se non gioco bene o la partita va male ne vorrei subito fare un’altra, ma non muoio“. Chissà come reagiranno i tifosi del Napoli….