Lance Armstrong sarà giudicato per gli illeciti commessi quando era in sella alla US Postal. Il governo reclama un risarcimento monster

heres-the-first-trailer-for-the-new-lance-armstrong-biopic-called-the-programLance Armstrong è il ciclista più discusso dei tempi moderni. Il corridore americano (vincitore di 7 Tour de France e la medaglia di bronzo vinta nella prova a cronometro alle Olimpiadi di Sydney 2000 revocati a causa doping) dovrà difendersi in un processo civile a causa degli illeciti sportivi fatti dal 2000 al 2004 quando era in sella alla US Postal. Il Governo federale americano reclama 100 milioni di dollari di risarcimento dall’ex corridore, pari a 3 volte la cifra percepita dagli sponsor dell’US Postal in quegli anni (32.3 milioni di dollari).

Il giudice federale Chistopher Cooper ha respinto la tesi difensiva di Armstrong (l’americano aveva chiesto la chiusura del processo perchè la US Postal avrebbe guadagnato 165 milioni di dollari grazie alla sua immagine) e rinviato a giudizio per danni di immagine. Il processo è basato su falsa testimonianza e truffa ai danni dello stato federale.