benzina

L’aumento delle accise sui carburanti per fronteggiare l’emergenza terremoto in centro Italia dovrebbe essere pari a 2 centesimi di euro al litro

Indiscrezioni sempre più insistenti parlano di un probabile quanto immenente aumento delle accise sui carburanti per finanziare l’ultima emergenza terremoto che ha sconvolto le regioni dell’Italia centrale.prezzi benzina

Ovviamente trovare le risorse economiche per supportare chi è difficoltà è un atto prioritario, purtroppo però in Italia si ricorre sempre allo “stratagemma” di introdurre nuove tasse che gravano sul costo dei carburanti, tasse che fino ad oggi non sono successivamente mai state eliminate, anche dopo il passare  dell’emergenza.

L’aumento (annunciato anche dal ministro dell’economia italiano) che dovrebbe attestarsi sui 2 centesimi  di euro al litro, ha messo già in allerta le associazioni dei consumatori, gli autotrasportatori e ovviamente i gestori dei distributori di benzina. Il ricavato dovrebbe portare ben 800 milioni di euro in più all’anno nelle casse dello stato.