Alessandro Cherchi, presidente della Principe Boxing Events, ha promesso che Avni Yildirim il 18 febbraio offrirà al pubblico un grande spettacolo

Avni Yildirim 2Il peso supermedio numero 3 al mondo Avni Yildirim (14-0) sarà la star della manifestazione che avrà luogo sabato 18 febbraio al teatro Principe di Milano. Affronterà il bielorusso Aliaksandr Sushchyts (21 vittorie, 3 sconfitte e 1 pari) sulla distanza delle dodici riprese per il titolo internazionale silver WBC. Il pugile turco vanta nove vittorie prima del limite ed ha superato ai punti il fuoriclasse giamaicano Glen Johnson (ex campione del mondo dei mediomassimi IBF e IBO). Quindi, la sua potenza e la sua tecnica non si discutono. Ieri è emerso un episodio che fa capire ancora meglio il valore di Yildirim, che i suoi tifosi hanno soprannominato “Mr. Robot”. Ce lo illustra il presidente della Principe Boxing Events Alessandro Cherchi:

Avni ha fatto da sparring partner al campione del mondo dei supermedi IBF James DeGale, che si stava preparando a combattere contro il campione WBC Badou Jack. Mentre si allenavano alla 5th Street Gym di Miami Beach, Avni ha centrato DeGale con un montante destro facendogli saltare parecchi denti. Da quel momento, i frequentatori della 5th Street Gym lo hanno soprannominato Il dentista. I denti di James DeGale sono saltati anche nella battaglia contro Badou Jack (terminata in parità), ma si trattava di denti posticci. Quelli veri glieli aveva fatti saltare Avni. Lo ha scritto il 7 febbraio il sito Boxingscene.com, i cui giornalisti avevano letto un post di David Haye su Instagram in cui sosteneva che DeGale aveva perso i suoi denti una settimana prima della sfida contro Badou Jack svoltasi il 14 gennaio scorso al Barclays Center di New York. Il manager del pugile turco, Ahmet Oner, ha confermato l’episodio a Boxingscene.com nell’articolo ‘Oner: Yildirim kicked DeGale’s ass, robbed him of his teeth’ aggiungendo che Avni non avrebbe commentato perché non è abituato a vantarsi. Da notare che la 5th Street Gym è la palestra in cui si allenavano Muhammad Ali e tanti altri campioni. Il nome deriva dalla strada in cui era ubicata. Oggi si trova in un altro quartiere di Miami Beach, ma la qualità dei pugili che la frequentano non è cambiata.”

Sul Avni Yildirim ha espresso un’opinione anche l’ex campione del mondo dei pesi mediomassimi e massimi leggeri Antonio Tarver che su Instagram ha scritto “è un mostro”.

La manifestazione del 18 febbraio prevede altri quattro incontri:

– Pesi welter: Maxim Prodan (8-0) contro Petar Peric (4-1), sei riprese.
– Pesi medi: Tomas Berulashvili (3-2) contro Mattia Scaccia (2-2), sei riprese.
– Pesi medi: Samuel Nmomah (1-0) contro Nenad Diuric (1-1-1), sei riprese.
– Pesi superwelter: Nicholas Esposito (1-0) contro Ognjen Raukovic (1-1), quattro riprese.

L’evento inizierà alle 19.00. I biglietti relativi ai posti sulla balconata sono già esauriti. Sono ancora disponibili i biglietti del bordo ring al prezzo di 25 euro (sedia Vip, posto numerato).  Le prevendite sono presso l’Opi Gym in Corso di Porta Romana 116/A (telefono 02-89452029) e il negozio della Leone 1947 in Via Crema 11 (telefono 02-58315791).