LaPresse/Daniele Badolato

Bonucci in tribuna contro il Porto, Allegri si fa giustizia da solo: in casa Juventus qualcosa non va. E paga anche l’allenatore…

LaPresse/Daniele Badolato
LaPresse/Daniele Badolato

Bonucci-Allegri, verità Juventus – “La decisione di mandare in tribuna Bonucci? Non c’è niente dietro a questa decisione. Durante la stagione succedono delle situazioni e si prendono delle scelte. Ho parlato con Leonardo, ha capito, va in tribuna ma non c’è nessun caso e non ci saranno strascichi”, parola di Max Allegri. Verità bianconere o, forse, meglio dire mezze verità bianconere. Perché la decisione iniziale da parte della Juventus di multare solamente il proprio difensore non è piaciuta ad Allegri. Che ha voluto dare un segnale forte, fortissimo a tutto l’ambiente.

LaPresse/Daniele Badolato
LaPresse/Daniele Badolato

Bonucci-Allegri, verità Juventus – “Comando io”, il messaggio di Allegri. Che si è sentito quasi delegittimato dalla sua società: l’allenatore bianconero si aspettava una presa di posizione forte del club nei confronti del difensore, che invece non c’è stata. Anzi. Multa soft per Bonucci? Stessa decisione che la società ha deciso per Allegri, reo anche lui di non aver tenuto un comportamento esemplare nel battibecco con il difensore nel post Palermo. E allora l’allenatore ha deciso di farsi ‘giustizia’ da solo: un po’ come ai tempi del Far West. Un Far West bianconero che nasconda una verità ormai nemmeno così nascosta: tra Allegri e la Juventus qualcosa non funziona più ed il divorzio a fine anno sembra essere sempre più probabile.