Oro alla Russia, argento alla Francia e bronzo all’Austria nella staffetta maschile dei Mondiali di Hochfilzen. La classifica finale racconta di un quinto posto per l’Italia, che però mette sul circuito una gara di altissimo livello, con tutti gli atleti che si sono espressi al massimo livello. Il lancio di Hofer permette all’Italia di cambiare in sesta posizione a soli 19 secondi dalla Germania, in quel momento in testa alla gara.

Parte Dominik Windisch che non sbaglia nulla e cambia agganciato alla Francia passata a condurre. Quindi gran prova di Giuseppe Montello che usa una sola ricarica e cambia sesto a 31 secondi dalla Russia che prende il comando. Chiude Thomas Bormolini, anch’egli ottimo, con due ricariche, che valgono il quinto posto finale a 1’30 dall’oro dei russi. Era da Ruhpolding 2012 che la squadra azzurra non chiudeva nelle prime cinque posizioni in questo format di gara. Il programma dei Mondiali termina domenica 19 febbraio con le due mass start: quella femminile alle 11.30 con Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi, Federica Sanfilippo e Alexia Runggaldier e quella maschile alle 14.45 con Dominik Windisch.

Ordine d’arrivo staffetta maschile Mondiali Hochfilzen (Aut):
1. Russia (Volkov/Tsvetkov/Babikov/Shipulin) 0+3 1h14’15″0
2. Francia (Beatrix/Fillon Maillet/Desthieux/Fourcade) 0+4 +5″8
3. Austria (Mesotitsch/Eberhard/Eder/Landertinger) 0+10 +20″1
4. Germania (Lesser/Doll/Pfeifer/Schempp) 0+8 +29″6
5. Italia (Hofer/Windisch/Montello/Bormolini) 0+5 +1’30″8
6. Ucraina 0+10 +1’41″3
7. Usa 0+8 +1’50″5
8. Norvegia 1+8 +2+22″3
9. Bulgaria 1+7 +2’50″3
10. Repubblica Ceca 1+15 +3’10″0