LaPresse/Marco Alpozzi

Nuova bocciatura arrivata da Allegri, Benatia lascerà la Juventus a fine stagione: numeri e perché di un addio già scritto

LaPresse/Spada
LaPresse/Spada

Juventus-Benatia, sarà addio –Benatia? E’ tornato bene dalla Coppa d’Africa. Se giocherà? E’ una possibilità”, che Massimiliano Allegri non ha preso in considerazione. Né per la gara contro l’Inter (le parole dell’allenatore della Juventus erano state pronunciate alla vigilia della sfida con i nerazzurri), né contro il Crotone, né contro il Cagliari. Sei panchine consecutive (nell’intermezzo la parentesi in Coppa D’Africa) e ultima presenza in campo datata 27 novembre 2016, il giorno del tracollo contro il Genoa al Ferraris.

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

Juventus-Benatia, sarà addio – Coincidenza? Sarà. Ma gli indizi che portano ad una bocciatura totale sono molteplici. L’ultimo riguarda proprio le ultime ore: con Chiellini infortunato, infatti, Allegri avrebbe provato tra i titolari Daniele Rugani. Una scelta che Benatia non avrebbe gradito: mugugni a voce alta e musi lunghi. E con la Juventus l’addio a fine stagione appare ormai certo: il club bianconero non verserà al Bayern Monaco i 17 milioni di riscatto (3 prestito + 17 di diritto di riscatto, questi i termini dell’operazione). E per Benatia sarà nuovo addio all’Italia. Senza rimpianti, almeno in casa Juventus.