Sabato e domenica va in scena l’edizione numero 48 degli Assoluti Indoor a cui parteciperanno tanti big dell’atletica italiana

Edizione numero 48, la decima ad Ancona. Sabato 18 e domenica 19 febbraio il capoluogo marchigiano accoglierà nuovamente i Campionati Italiani Assoluti Indoor. Attesi 456 atleti: 238 uomini e 218 donne, compresi gli staffettisti delle 4×200 che annunciano al via una trentina di quartetti.

Action Images
Action Images

In palio 26 titoli individuali, 13 maschili e altrettanti femminili. In chiave azzurra all’orizzonte ci sono gli Europei Indoor di Belgrado (3-5 marzo) e proprio Ancona sarà l’ultima occasione utile per agganciare lo standard di iscrizione e guadagnarsi la convocazione in Nazionale. 114 in tutto le società rappresentate nelle due giornate di competizioni che determineranno anche la classifica dei Campionati di Società Indoor che nel 2016 avevano visto finire gli scudetti sulle maglie delle donne della Bracco Atletica e degli uomini della Studentesca Milardi Rieti. Fari puntati (sabato, ore 15:50) sulla pedana del salto in lungo maschile. In gara il recordman italiano e argento mondiale 2007 Andrew Howe (Aeronautica) che ad Ancona è appena tornato ad atterrare a 7,89. Intanto, a far tremare il muro degli 8 metri ci ha già pensato Marcell Jacobs (Fiamme Oro) che, il 4 febbraio, sempre sotto il tetto del palas dorico ha messo a segno un salto da 8,07 che attualmente ne fa il terzo azzurro di sempre e il secondo atleta del ranking mondiale 2017. Come anticipato, l’ultima parola sulla partecipazione di Jacobs (reduce da una risonanza al bicipite femorale destro) alla rassegna tricolore arriverà nella serata di oggi.

hooper_gloriaTra gli uomini sono attesi ai blocchi di partenza il primatista d’Italia e bronzo europeo 2013 Michael Tumi (Fiamme Oro) che difende il titolo contro l’argento continentale 2009 Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) e l’ex sciatore napoletano Massimiliano Ferraro (Atl. Riccardi Milano 1946), leader nazionale stagionale con 6.60. Tra le donne (domenica, finale ore 16:10) Gloria Hooper (Carabinieri), appena rientrata in Europa dagli Stati Uniti, affronta la capolista Anna Bongiorni (Carabinieri, 7.32) e la pluricampionessa tricolore Audrey Alloh (Fiamme Azzurre).  Da seguire i 400 metri femminili (domenica, finale ore 14:40) con le staffettiste azzurre Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), Maria Enrica Spacca (Carabinieri), Maria Benedicta Chigbolu (Esercito) e Chiara Bazzoni (Esercito) alle prese con tre emergenti rampanti come Lucia Pasquale (Brixia Atletica 2014), Raphaela Lukudo (Esercito) e la giovanissima Rebecca Borga (Atl. Riviera del Brenta).

antonella-palmisanoPasserella di 3000 metri per la marciatrice Antonella Palmisano. Sabato (ore 14) la pugliese delle Fiamme Gialle tornerà al via di una competizione ufficiale dopo il quarto posto nella 20km alle Olimpiadi di Rio 2016. Nel triplo il campione continentale 2013 Daniele Greco (Fiamme Oro) ha scelto di mettersi alla prova in un test con rincorsa ridotta, mentre nell’alto l’emergente Christian Falocchi (Brixia Atletica 2014) se la vedrà con l’argento europeo Silvano Chesani (Fiamme Oro). Sulla pedana del peso, annunciato un nuovo confronto tra il detentore della migliore prestazione italiana under 23 Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) e il tricolore in carica Daniele Secci (Fiamme Gialle).