LaPresse/Gerardo Cafaro

Napoli – Atalanta finisce 0-2: un gol per tempo di Caldara regala uno strepitoso successo ai bergamaschi. Il sogno Europa per la squadra di Gasperini continua

LaPresse/Gerardo Cafaro
LaPresse/Gerardo Cafaro

Napoli-Atalanta 0-2, gol il racconto del match – Grande spettacolo nell’anticipo della 26ª giornata di Serie A fra Napoli e Atalanta. In un San Paolo sferzato da pioggia e vento, il Napoli crolla sotto i colpi della sorpresa del campionato, l’Atalanta di mister Gasperini. I bergamaschi giocano una partita attenta e ordinata, asfissiando il talento del tridente del Napoli e pungendo su ogni ripartenza. Nonostante il primo squillo sia di Insigne che bacia la traversa con un magico tiro a giro, è l’Atalanta a trovare il gol alla prima occasione: su corner è Caldara a metterci la testa e sorprendere tutti per lo 0-1. Il Napoli riprende in mano il pallino del gioco ma Mertens prima spara fuori da pochi metri nell’uno contro uno con Berisha e poi colpisce la traversa su punizione.

LaPresse/Gerardo Cafaro
LaPresse/Gerardo Cafaro

Napoli-Atalanta 0-2, gol e racconto del match – Nel secondo tempo Sarri fa entrare anche Milik e l’Atalanta perde Kessie, espulso dopo due gialli presi in 3 minuti. Nonostante l’inferiorità numeri i bergamaschi trovano il raddoppio. Spinazzola sorprende in contropiede la retroguardia partenopea, attende l’arrivo di un compagno a rimorchio e serve l’accorrente Caldara con una deliziosa trivela: il centrale nerazzurro non ci pensa due volte e conclude al volo di prima intenzione trovando uno splendido gol. Il Napoli prova gli ultimi disperati assalti nel finale, ma non c’è più tempo: il sogno Atalanta continua!