LaPresse/PA

La Juventus spinge per Alexis Sanchez, si lavora per trovare l’accordo con l’attaccante cileno dell’Arsenal: svelato il piano bianconero

LaPresse/PA
LaPresse/PA

Juventus-Alexis Sanchez, prove d’intesa – A volte ritornano. O, in questo caso, sarebbe meglio dire che il pensiero non è stato mai abbandonato del tutto. Perché Alexis Sanchez e la Juventus si piacciono tanto, tantissimo, ormai da anni: il Nino Maravilla, esploso con l’Udinese e poi diventato un campione con le maglie di Barcellona e Arsenal, è un vecchio pallino bianconero. Che, chissà, in estate potrebbe diventare qualcosa in più di una semplice idea.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Juventus-Alexis Sanchez, prove d’intesa – Perché Alexis Sanchez, in scadenza di contratto nel 2018, e la Juventus già si parlano: prove d’intesa, che al momento non c’è. Il cileno chiede 11 milioni di euro a stagione, in casa bianconera il tetto massimo sono i 7.5 milioni a stagione percepiti da Higuain. Ma la Juventus non si arrende ed il piano presentato all’attaccante cileno è chiaro: 5.5 milioni di euro fissi a stagione, più bonus per un massimo due milioni. Totale 7.5 milioni di euro. Lo stesso contratto presentato a Dybala.

LaPresse/PA
LaPresse/PA

Juventus-Alexis Sanchez, prove d’intesa – La Juventus, inoltre, proverà a convincere Alexis Sanchez presentando un progetto tecnico vincente: obiettivo Champions League ormai chiaro. Sul piatto della bilancia, dunque, qualche milione in meno rispetto alla richiesta, ma la possibilità di esser protagonista di un progetto vincente in Italia e in Europa. E all’Arsenal? Pronta offerta da 40/45 milioni, con il club inglese quasi ‘costretto’ ad accettare per evitare di perdere il giocatore a zero nell’estate del 2018. Il piano bianconero è pronto: Alexis Sanchez sempre più nei pensieri della Juventus.