LaPresse/PA

Dopo aver ufficialmente accettato l’offerta faraonica del Tianjin Quanjian, Witsel lancia un messaggio alla Juventus: “sarò sempre un tifoso bianconero”

LaPresse-EFE
LaPresse-EFE

Witsel-Juventus, anche la beffa – Storie di calciomercato. Pazzo calciomercato. Promessa di matrimonio mai celebrato, nonostante le visite mediche della scorsa estate e tutto il resto. Perché Axel Witsel alla Juventus ha preferito i soldi cinesi Tianjin Quanjian allenato da Fabio Cannavaro, nulla di così anomalo, scelta legittima. Però definirsi anche tifoso juventino no, questo sa proprio di presa in giro verso i tifosi bianconeri…

LaPresse/Fabio Ferrari
LaPresse/Fabio Ferrari

Witsel-Juventus, anche la beffa – “E’ stata una scelta molto difficile perché da una parte c’era una grandissima squadra e un top club come la Juventus, ma dall’altra c’era un’offerta irrinunciabile per il futuro della mia famiglia. I dirigenti bianconeri si sono sempre comportati da signori con me e non posso che essere grato a loro. Sarò tifoso della Juventus e mi auguro che la Juventus possa trionfare in Champions. E poi chissà, magari in futuro succederà che finalmente le nostre strade si incontreranno”, le parole che Witsel ha rilasciato a TuttoSport. Parole che sanno tanto di beffa per i tifosi bianconeri.