LaPresse/Reuters

Dopo aver vinto la prima manche, Veronika Zuzulova resta al comando anche al termine della seconda, precedendo Vhlova e Strachova

Veronika Velez Zuzulova vince lo slalom speciale di Zagabria, precedendo di 24 centesimi la più più giovane connazionale Petra Vlhova, abile a recuperare due posizioni dopo la prima manche.

LaPresse/Sebastian Pucher
LaPresse/Sebastian Pucher

Conferma il terzo posto, invece, la ceka Sarka Strachova, distante 52 centesimi dalla Zuzulova che si era aggiudicata anche la prima frazione di gara. Niente podio per Bernadette Schild che si classifica quinta (+1″16), preceduta anche dalla svedese Frida Hansdotter (+0″83). Ottavo posto per l’azzurra Chiara Costazza che chiude con un ritardo di oltre due secondi dalla Zuzulova. Fuori nella prima manche invece, Manuela Moelgg e Sofia Goggia, eliminate al pari della leader della classifica di Coppa del Mondo, la statunitense Mikaela Shiffrin e delle svizzere Holdener e Gisen. In classifica generale invariate le prime cinque posizioni, con la Shiffrin che comanda sempre con 798 punti, ben 215 di vantaggio su Lara Gut. Al terzo posto con 495 punti la slovena Ilka Stuhec davanti alla nostra Goggia (467) che mantiene 4 lunghezze sulla francese Tessa Worley. La vincitrice di giornata Veronika Velez Zuzulova con i 100 punti conquistati sale in sesta posizione a quota 390.