LaPresse/Spada

Il Direttore Generale del Sei Nazioni chiarisce tutto: l’Italia non verrà esclusa dal torneo

L’Italia resta parte integrante del Sei Nazioni. Di fronte alla richiesta di Georgia e Romania di entrare nel principale torneo continentale, magari a scapito degli azzurri, il direttore generale del Sei Nazioni, John Feehan, chiarisce che “nel breve e medio termine non c’è alcuna probabilità che accada“. Una buona notizia per l’Italia, introdotta nel 2000 ma in 11 edizioni su 17 all’ultimo posto con tanto di cucchiaio di legno.

LaPresse/Alfredo Falcone
LaPresse/Alfredo Falcone

Alcuni commenti sugli azzurri sono ingenerosi – chiarisce Feehan alla BBC Radio Wales – Pensiamo che l’Italia sia stata una buona aggiunta al torneo. Sono migliorati tantissimo ma lo stesso hanno fatto le altre squadre. E poi in autunno hanno battuto il Sudafrica per cui, se in giornata, sono capaci di imporsi su chiunque. Siamo molto felici di come gli italiani approccino le cose anche se la strada che li può portare a essere competitivi al punto da vincere il torneo è ancora lunga. Ma nella partita secca possono battere qualsiasi squadra e, Inghilterra a parte, lo hanno già fatto“. (ITALPRESS)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE