/

Il portiere titolare dei Caroline Hurricanes si sente male il 31 dicembre appena prima della partita: il magazziniere si mette casco e divisa e va in porta!

Jorge AlvesLa storia che stiamo per raccontarvi ha dell’incredibile. Ok, siamo ancora in periodo di ‘feste’, ma questa ve lo assicuriamo, non è la trama di un film di Natale americano. Jorge Alves ha davvero realizzato il suo sogno: esordire in NHL. Ma andiamo con ordine. È la mattina del 31 dicembre, il massimo campionato di hockey su ghiaccio USA non si ferma nemmeno l’ultimo dell’anno. In programma la sfida Tampa Bay Lighting vs Carolina Hurricanes. Eddie Lack, il portiere della squadra ospite si sveglia: febbre alta, influenza, senso di spossatezza. Niente veglione certo, ma non solo: per la partita contro Tampa, gli Hurricanes sono senza il portiere titolare!

Jorge AlvesCam Ward il portiere di riserve avrà finalmente la sua occasione, però serve una riserva. I dirigenti entrano in panico: dove vuoi trovare un portiere di hockey l’ultimo dell’anno? Beh, una soluzione ci sarebbe. C’è Jorge Alves, l’ ‘Equipmente Manager’ (magazziniere) della squadra: oltre 10 anni fa ha giocato in NCAA con North Caroline State e qualche stagione in ECHL. Visto il momento, le credenziali vanno più che bene: contratto firmato al volo sull’iphone e promozione come secondo portiere. La favola di Jorge Alves si è avverata di colpo a 37.

Jorge AlvesDopo aver effettuato il suo lavoro di magazziniere, preparando caschi, divise pattini e attrezzatura di gioco per ogni giocatore (o per meglio dire per ogni suo compagno, vista l’occasione), Jorge Alves ha preparato anche la sua attrezzatura, personalizzando il suo casco con l’immagine di Erik Huffine, il co-magazziniere. I compagni lo hanno fatto entrare per primo sul ghiaccio e l’allenatore lo ha fatto scendere in campo negli ultimi minuti: nonostante la sconfitta per 3-1, per Jorge Alves sarà stato il Capodanno più bello della sua vita.