Sono partiti i lavori di ammodernamento dell’Hungaroring per ospitare nel 2018 non solo la Formula 1 ma anche la MotoGp

Non solo la Formula 1, l’Hungaroring a partire dal 2018 potrebbe ospitare anche la MotoGp. Sono già partiti i lavori di ammodernamento del circuito, utili per renderlo adatto anche alle competizioni sulle due ruote.

ezpeletaGià un anno fa, gli organizzatori hanno provveduto ad un completo rifacimento del manto stradale, iniziano le modifiche ad alcune curve e vie di fuga che dovrebbero entrare nel vivo nel mese di ottobre. L’ammodernamento del circuito dovrebbe avvenire in tre fasi: la prima comprende l’installazione di una nuova tribuna e di nuove cabine per il commento televisivo, a cui farà seguito poi la costruzione di nuovi box. Infine, la terza fase consisterà in un nuovo centro visitatori, un museo e in strutture legate ad altri servizi. Come rivelato dall’ad dell’Hungaroring Zsolt Gyulay ai microfoni di M1, i lavori sono stati iniziati per rendere idoneo il circuito alla MotoGp: “durante la costruzione saremo in contatto con la FIM, al fine di rendere il tracciato idoneo ad ospitare gare di MotoGPAbbiamo bisogno di rendere l’Hungaroring un tracciato adatto alle moto e per farlo dobbiamo modificare alcune curve ed alcune vie di fuga“.