/

Il futuro SUV Lamborghini Urus vanterà un powertrain ibrido plug-in composto da un V8 biturbo a benzina e due unità elettriche

Sale l’attesa per il debutto della Lamborghini Urus, l’inedito SUV della Casa del Toro che arriverà nel 2018 e si presenterà come il veicolo più prestazionale del suo segmento. Sul futuro SUV che verrà assemblato nello Stabilimento di Sant’Agata bolognese arrivano indiscrezioni inedite sulla sua sofisticata meccanica.lamborghini urus (7)

La Casa emiliana lascerà alle sue sportive biposto potenti motori V8 e V12 aspirati, mentre sulla Urus debutterà uno schema ibrido in grado di adattarsi al meglio alle caratteristiche di questo poderoso veicolo. La Urus vanterà infatti una meccanica ibrida plug-in che combina un motore V8 biturbo e due unità elettriche alimentate da una batteria ricaricabile.

Questa soluzione permetterà di ottenere altissimi livelli di coppia da subito, inoltre consentirà di marciare anche ad emissioni zero, grazie alla sola potenza dell’elettrico. La trazione integrale potrebbe ricevere la potenza sia dai motori elettrici che d quello ibrido, mentre la potenza totale potrebbe superare i 600 CV, dando vita così a prestazioni a dir poco superlative.