Dopo il ritiro di Nico Rosberg, il preparatore atletico del tedesco sottolinea di non poter lavorare in futuro con Hamilton

Una notizia che ha sconvolto non solo l’intera Formula 1, ma anche quelle persone che, giornalmente, lavoravano insieme a lui.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

Sono passate ormai alcune settimane da quando Nico Rosberg ha deciso di dire basta, ma gli effetti di quella scelta continuano a colpire soprattutto la gente vicina al campione tedesco. Uno su tutti il suo preparatore atletico Daniel Schlosser, il quale non ha ancora deciso di cosa si occuperà adesso: “è stato un fulmine a ciel sereno anche per me – commenta alla Bildsarei molto contento di rimanere in Mercedes ma sto valutando ogni opzione. Mi piacerebbe lavorare magari nella mia città natale, ma non escluso collaborazioni con altri sportivi. Hamilton? Credo sia felice con il suo fisioterapista, tuttavia siamo stati in lotta per molto tempo e sarebbe difficile lavorare con lui“.