LaPresse/Daniele Leone

De Laurentiis ammette l’alleanza con la Juventus per quanto riguarda le strategie futuro del calcio. Il Presidente del Napoli ammette: “Agnelli ha ragione”

LaPresse/Marco Bucco
LaPresse/Marco Bucco

Napoli-Juventus, la ‘strana’ alleanza – Un’alleanza inaspettata. Napoli e Juventus dalla stessa parte? Per quanto riguarda le riforme del calcio sì, parole di Aurelio De Laurentiis. Il Presidente del Napoli, intervistato dal Corriere dello Sport, parla così dalle Maldive dove si trova in vacanza: Buon anno a tutti i tifosi napoletani e al ministro Lotti. Era tanto che non avevamo un ministero dedicato al mondo dello sport. Dovrà essere intelligente, guardando al futuro e non al passato. Il calcio è già cambiato e sta cambiando ancora, dobbiamo aprire le porte alla Cina e agli Stati Uniti.

LaPresse/Massimo Paolone
LaPresse/Massimo Paolone

Napoli-Juventus, la ‘strana’ alleanza – De Laurentiis poi prosegue: “Lotti ci deve preparare a questa lotta, parlando anche ai presidenti di Fifa e Uefa che stanno sempre sulle loro. Ci sono nuovi traguardi da raggiungere, il nuovo calcio è dei bambini e dei giovani, è sport ma allo stesso tempo anche industria. Lotti, non ci deludere: bisogna sistemare la legge Melandri sui diritti tv, che ha fatto più danni che bene. Sono d’accordo con Andrea Agnelli, che vuole giocare durante le vacanze natalizie. La Serie A non deve fermarsi, proprio come la Premier League inglese. Poi potrebbe esserci un periodo di riposo a gennaio, magari portando le squadre in ritiro al caldo”.