Beppe Saronni e Al Dhaheri hanno inagurato la nuova squadra che parteciperà al WorldTour: il team UAE Abu Dhabi (ex Lampre)

Ernesto Colnago e beppe saronniDall’inferno al Paradiso. Il Team UAE Abu Dhabi (ex Lampre), dopo mille disgrazie causate dalla cordata cinese che non ha garantito i fondi per i ‘pass’ dell’iscrizione, è stato ufficialmente inserito nella categoria WorldTour e sarà la prima squadra del paese arabo. L’incursione del medio oriente nel mondo del ciclismo è la grande novità di questa stagione (oltre alla squadra di Beppe Saronni c’è anche la Bahrain Merida).

Il presidente della squadra è l’imprenditore Matar Suhail Al Yabhouni Al Dhaheri e Beppe Saronni spiega l’importanza del nome del team: “siamo la Nazionale degli Emirati e la corsa di Abu Dhabi diventa per noi importante quanto il Giro. Più passano i giorni e più mi rendo davvero conto di quanto il ciclismo sia popolare in queste zone. L’altra sera ho visto la pista ciclabile illuminata, le famiglie che pedalavano, le luci di sicurezza sulle bici, – ha dichiarato il general manager come riportato da La Gazzetta dello Sport -. E capisci la portata del progetto sociale: c’è una visione globale che va oltre la semplice squadra di ciclismo. Lo dico ai miei ragazzi: noi dobbiamo essere affamati in ogni gara. Qui ci sono orgoglio e responsabilità”.

SaronniMatar Suhail Al Yabhouni Al Dhaheri ha voluto lasciare intatta la squadra che fino all’anno scorso era in gestione alla famiglia Galbusera. La sua volontà è quella di far crescere il ciclismo all’interno del paese arabo e grazie all’aiuto di Aref Al Awani, segretario generale dell’Abu Dhabi Sports Council e all’intera nazione, le piste ciclabili sono aumentate. Al Dhaheri ha anche l’obiettivo di introdurre un velodromo negli Emirati Arabi Uniti.