Vincenzo e Antonio Nibali hanno parlato per la prima volta con la divisa ufficiale della Bahrain-Merida

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Per la prima volta Antonio e Vincenzo Nibali correranno nello stesso team. Vincenzo sarà il capitano della Bahrain Merida che dal primo gennaio ha ufficialmente iniziato il suo percorso all’interno del WorldTour, mentre Antonio sarà un valido gregario che darà il suo apporto nelle classiche di primavera e in quelle del Nord. La Bahrain Merida è un team molto ambizioso; grazie all’aiuto di Brent Copeland sono stati fatti ottimi acquisti e la rosa della squadra adesso è completa. Per capire il reale valore di questa compagine bisognerà però attendere le prime corse e verificare se la preparazione in Croazia sia stata utile. Noi siamo una squadra tutta nuova. Partiamo dall’inizio, quindi tutto quello che arriva rappresenta una cosa molto buona, – ha dichiarato Vincenzo Nibali durante una video intervista rilasciata a Messina Sportiva -. Abbiamo una squadra molto unita, con molte ambizioni ed è molto importante. Il gruppo è interessante, arriviamo alle corse tutti ben motivati. Gli appuntamenti sono importanti e l’asticella è spostata sempre più in alto“. 

LaPresse/ Fabio Ferrari
LaPresse/ Fabio Ferrari

Vincenzo e Antonio Nibali hanno sfoggiato per la prima volta in via ufficiale la divisa della Baharin Merida. I colori (rosso-blu) sono stati scelti per omaggiare la famiglia reale del Bahrain. Gli obiettivi di questa stagione sono importanti: si va dall’edizione numero 100 del Giro d’Italia, al Giro di Croazia: il Giro del Centenario è l’avvenimento più importante e sarà li che dobbiamo far vedere la squadra che siamo. Per le classiche non ho ancora deciso perché arrivano in una parte di calendario molto difficile. La Sanremo mantiene il suo classico percorso ed è giusto così per lasciare spazio ai velocisti e non credo che sarò presente, – prosegue lo Squalo -. La Liegi-Bastogne-Liegi è a ridosso del Giro; è una corsa che mi piace tantissimo e l’ho sempre fatta, ma se non si corre quest’anno non succede niente e in concomitanza c’è il Giro di Croazia e non potrò esserci a tutte e due“. 

LaPresse/ Fabio Ferrari
LaPresse/ Fabio Ferrari

Vincenzo Nibali ha esordito con la Fassa Bortolo nel 2005 per poi approdare in Liquigas e in Astana. Con sè porta esperienza professionistica molto elevata e sicuramente potrà essere utile nella prima stagione in sella alla squadra araba: “quello che porto è un bagaglio d’esperienza importante, e cercherò di migliorarmi sempre, anno dopo anno, – conclude Vincenzo -. Sicuramente questo è tantissimo e si cerca di lavorare al meglio per evitare gli sbagli che sono stati fatti in passato. Siamo umani e se arrivano i successi siamo tutti più contenti. L’importante è sempre dare il massimo.

antonio nibaliAntonio Nibali è alla sua prima esperienza tra i pro. La sua carriera è iniziata alla Marchiol-Emisfero per poi approdare alla Nippo Vini Fantini. Per lui sarà la prima stagione con Vincenzo e sarà un valido gregario nelle corse minori e nelle classiche: è bellissimo correre con mio fratello e correre in una squadra nuova. Ancora non so quali obiettivi prefissarmi, sono al primo anno in una squadra WorldTour e quello che verrà sarà tutto di guadagnato”, ha dichiarato Antonio Nibali.