benzina

Nuovi assestamenti al rialzo sulla rete carburanti, a muoversi oggi sono IP e Tamoil

pompa benzinaNuovi assestamenti al rialzo sulla rete carburanti, mentre si registra una lieve discesa delle quotazioni dei prodotti petroliferi sui mercati internazionali. A muoversi oggi sono IP e Tamoil: la prima ha rivisto all’insù di 0,5 centesimi i prezzi raccomandati di benzina e diesel, mentre la seconda ha aumentato di 1 centesimo la sola verde. Sul territorio in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,545 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,540 a 1,560 euro/litro (no-logo 1,520). Per il diesel si rileva invece un prezzo medio pari a 1,395 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,387 a 1,414 euro/litro (no-logo a 1,370). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,657 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,612 a 1,725 euro/litro (no-logo a 1,550), mentre per il diesel la media è a 1,510 euro/litro, con le compagnie da 1,472 a 1,573 euro/litro (no-logo a 1,400). Il Gpl, infine, va da 0,578 a 0,591 euro/litro (no-logo a 0,568). (ITALPRESS)