LaPresse/Gerardo Cafaro

Promesso sposo della Juventus, Orsolini si racconta: dal ‘matrimonio bianconero’ alla chiamata di Zanetti e Galliani

LaPresse/Gerardo Cafaro
LaPresse/Gerardo Cafaro

Orsolini matrimonio Juventus – E’ diventato il nome ‘caldo’ del mercato, quasi dal nulla verrebbe da dire. “Appena sento parlare di me in tv, cambio canale. Ho staccato il telefono e quando l’ho riacceso c’erano più di 500 messaggi solo su Whatsapp che mi chiedevano se vado alla Juventus. I vecchietti mi fermano per sapere se resto o vado e che squadra ho scelto. Sto zitto e faccio un sorrisino da ebete. Non so cosa accadrà, se ne occupa il mio agente Di Campli”, firmato Riccardo Orsolini. L’attaccante dell’Ascoli, promesso sposo della Juventus, si racconta alla Gazzetta dello Sport.

LaPresse/Gerardo Cafaro
LaPresse/Gerardo Cafaro

Orsolini matrimonio Juventus – Svelando una telefonata di Zanetti: “la chiamata più strana che ho ricevuto? Quella di Ausilio e Zanetti. Mi chiama un numero che non conosco la settimana dopo la doppietta al Carpi. Era Ausilio: mi fa i complimenti e mi dice ‘ti passo una persona’. Era Zanetti, ma non l’avevo riconosciuto. Che figuraccia. Mi ha detto ‘mi riconosci? Sono quello di cui stai leggendo il libro’. Ero in trance: ho iniziato a ringraziarlo senza neanche farlo parlare. Nei giorni precedenti avevo dichiarato di ritenerlo un esempio da seguire. Zanetti mi ha ringraziato e detto che mi avrebbe mandato la sua maglia autografata. Li aspettavo per Natale, ma non è ancora arrivata… Javier, non ti dimenticare di me!”,

LaPresse/Alessandro Fiocchi
LaPresse/Alessandro Fiocchi

Orsolini matrimonio Juventus – Capitolo Milan, prima squadra ad aver cercato Orsolini prima che i cinesi bloccassero l’operazione: ringrazio Galliani per i complimenti. Dopo le sue parole e le voci sul Milan ho spento il telefono per due giorni e mi sono nascosto in casa a giocare alla Playstation con il mio migliore amico Mattia. A Fifa ogni tanto cado in tentazione e prendo me stesso, solo che mi hanno fatto troppo scarso… Obiettivi per il futuro? La Nazionale Under 21. Gioco con la maglia numero 11 dai Giovanissimi, ma sono molto legato anche al 16. E’ stata la maglia dei debutti in Lega Pro, Under 18 e Serie B. Chi mi vuole deve avere libera una di queste maglie (ride, ndr)”.