LaPresse/Alfredo Falcone

Tania Cagnotto tra soddisfazioni, gioie e progetti futuri: ecco tutte le emozioni della campionessa azzurra di tuffi

Sono stati assegnati ieri sera i Gazzetta Sports Awards. Tantissimi i campioni presenti ieri sera a Milano per il grande evento che ha visto tanti atleti italiani premiati per le loro incredibili gesta in questo 2016 ricco di emozioni.

Paltrinieri Uomo dell’anno, Tania Cagnotto Donna dell’anno, Claudio Ranieri Allenatore dell’anno, Gianluigi Donnarumma Rivelazione dell’anno, Italvolley maschile Squadra dell’anno, Niccolò Campriani Performance dell’anno, Tamara Lunger Gentleman dell’anno, Bebe Vio Paralimpico dell’anno: questi i premi assegnati ieri, senza tralasciare Alberto Tomba e Federica Pellegrini premiati come leggende.

LaPresse/Piero Cruciatti
LaPresse/Piero Cruciatti

Grandi emozioni e grande gioia per Tania Cagnotto che dopo le medaglie alle Olimpiadi di Rio 2016 si è ritirata, si è sposata e ha partecipato ad un programma televisivo “Dance Dance Dance”, che sarà trasmesso dal 21 dicembre, dove si è messa alla prova col ballo: “è abbastanza ovvio che mi sono ritirata. Magari una gara in Italia, una gara di addio, e poi basta. Non ci sto ripensando, sono arrivata al limite, ho dato tutto quello che avevo“, ha dichiarato ieri sera Tania dopo la premiazione.

Impossibile non tornare indietro nel tempo, a qualche mese fa, quando a Rio de Janeiro Tania conquistava due preziosissime medaglie: “per me è stato un peso da 20 chili che mi sono tolta dal cuore. Il sincro è stata una gara molto sofferta. Con quel secondo posto mi è passata davanti tutta la vita, un momento magico in cui ho scaricato una tensione che mi sono portata dentro per troppi anni. La settimana dopo nell’individuale è stato completamente diverso perché ero già felice così, mi sono goduta la gara. Il cerchio si è chiuso e devo dire che è stato come se tutto fosse già scritto: meglio di così non poteva assolutamente andare, non ho rimpianti e a oggi posso anche dire che la delusione di Londra mi è servita per arrivare a Rio così“, ha aggiunto la campionessa italiana di tuffi.

matrimonio tania cagnotto3Dopo Rio la Cagnotto è convolata a nozze col suo Stefano: “Olimpiadi e matrimonio sono state due emozioni fortissime, mi dispiace di averle vissute tutte nel giro di tre mesi. Una è stata sicuramente più sofferta, quella dell’Olimpiade, perché l’attesa è durata tantissimi anni. Andare all’altare è stato emozionante ma non c’era il rischio di sbagliare qualcosa. L’emozione più forte devo dire che è stata quella dei Giochi“, ha continuato la bolzanina.

Sono curiosa di iniziare una nuova vita, fare anche un po’ di cose banali e normali che non ho mai avuto il tempo di fare: anche solo godermi un po’ la mia casa, dopo una vita sempre con le valigie pronte. Fare le cose da casalinga, da moglie… e poi vedrò perché mi piacerebbe restare nell’ambiente e trasmettere qualcosa dopo tutti questi anni“, ha concluso.