LaPresse/Spada

La sorpresa Suso, il ritrovato Paletta, fino alle delusioni Sosa e De Sciglio: ecco promossi e bocciati della prima parte di stagione del Milan

Promossi e bocciati in casa Milan – Una prima parte di stagione oltre ogni aspettativa, Milan tornato addirittura a respirare le zone altissime della classifica. Gran parte del merito è di Vincenzo Montella, capace di dare gioco e convinzione ad una squadra che vive un momento decisamente delicato a livello societario. Ecco i promossi e i bocciati della prima parte di stagione rossonera:

Promossi

Suso – Chi lo avrebbe mai solamente immaginato a inizio stagione? Lo spagnolo timido e sempre ai margini si è caricato il Milan sulle spalle: 5 gol (due nel derby), 6 assist e tanta, tantissima qualità. E’ colui che ha tratto i maggiori benefici dalla cura Montella. Rigenerato.

Paletta – In estate era con le valigie in mano, poi il (non) mercato rossonero ha fatto sì che rimanesse a Milanello. E per Montella è diventato fin da subito un intoccabile: grinta, carattere e tanto lavoro sporco. Quasi sempre tra i migliori in campo, la sua presenza si sta dimostrando fondamentale anche per la crescita di Romagnoli.

Bocciati

De Sciglio – La maglia rossonera, evidentemente, è diventata per lui un peso difficile da sostenere: brutta copia del giocatore che tanto bene ha fatto in Nazionale, soffre San Siro ed i fischi del pubblico. Timido e impacciato, a tratti quasi impaurito.

Sosa – Forse più che a lui la bocciatura andrebbe destinata a chi ha investito il quasi intero budget del mercato rossonero per portarlo al Milan. Che il Principito non fosse un fenomeno era cosa risaputa, ma le sue prestazioni rossonero sono davvero al di sotto della sufficienza.