LaPresse/Massimo Paolone

In una stagione che sta rispettando le attese, le luci arrivano da Verdi e Destro, deludono invece Mounier e Floccari: promossi e bocciati in casa Bologna

LaPresse/Massimo Paolone
LaPresse/Massimo Paolone

Promossi 

Simone Verdi – Vera e propria sorpresa di questo inizio di campionato, l’attaccante cresciuto nelle giovanili del Milan ha stupito tifosi e addetti e ai lavori con un avvio scintillante fatto di gol e accelerazioni. Il grave infortunio subito alla caviglia ne ha limitato l’ascesa, condizionando negativamente anche il cammino del Bologna.

Mattia Destro – Dodici presenze e quattro gol, l’attaccante classe ’91 non smette di far sentire la sua presenza sotto porta. Alcuni acciacchi fisici hanno contribuito ad alcune prestazioni altalentanti che, tuttavia, non mettono in dubbio l’importanza di Destro nello scacchiere di Donadoni.

LaPresse/Massimo Paolone
LaPresse/Massimo Paolone

Bocciati 

Anthony Mounier – La passata stagione si è rivelato essere la sorpresa dell’anno, in questo avvio di campionato, invece, Mounier non ha per niente brillato. Il centrocampista offensivo francese non è riuscito a ritagliarsi il suo spazio, rimanendo all’asciutto nelle poche volte in cui è stato chiamato in causa.

Sergio Floccari – Naturale sostituto di Mattia Destro, l’ex attaccante di Lazio e Sassuolo non è mai riuscito a non far rimpiangere il compagno di reparto, fornendo spesso prestazioni al di sotto delle sue possibilità. Donadoni spera in una decisa inversione di rotta per non poter disporre di una valida alternativa a Destro.