LaPresse/EFE

Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Lin Jarvis: ecco i promossi e bocciati del 2016 in casa Yamaha

Grandi emozioni, colpi di scena e spettacolo nella stagione 2016 di MotoGp. Marc Marquez ha conquistato il suo quinto titolo stagionale, mentre Valentino Rossi si è dovuto accontentare ancora una volta del titolo di vicecampione. Terzo posto invece per Jorge Lorenzo, al suo ultimo anno in Yamaha.

Una stagione fatta di alti e bassi, che verrà ricordata nella storia per i suoi 9 vincitori differenti di Gp. Marquez, Crutchlow, Rossi, Lorenzo, Vinales, Dovizioso, Iannone, Pedrosa e Miller: questi i piloti che quest’anno sono saliti sul gradino più alto del podio.

Una stagione, quella 2016, che non ha portato particolari soddisfazioni alla Yamaha che, a differenza dello scorso anno, non ha potuto festeggiare un titolo Mondiale.

A più di un mese ormai dal termine del Mondiale è arrivato il momento stilare un bilancio e decretare i promossi e i bocciati della MotoGp.

Ecco i top & flop della Yamaha:

Promossi

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Valentino Rossi – Il Dottore è salito ancora una volta sul secondo gradino del podio mondiale, ma ha dimostrato di essere competitivo e di poter mettere in difficoltà i giovani talenti nonostante la sua età. Il campione di Tavullia ha 37 anni suonati ma si confonde tra i 20enni del paddock sia per lo spirito da giovane e giocherellone sia per la velocità e la competitività che riesce ancora ad avere in pista. 2 vittorie e 8 podi per Valentino che ancora non è riuscito a conquistare il decimo titolo Mondiale ma che non demorde e nonostante. Diversi errori sì, tanti problemi, ma anche tanto coraggio, tanta voglia di far bene e fame di vittoria: Valentino Rossi è sicuramente promosso!

LaPresse/Alessandro La Rocca
LaPresse/Alessandro La Rocca

Lin Jarvis – Ancora una volta il team principal della Yamaha ha dovuto gestire situazioni difficili all’interno dei box. Dopo quanto accaduto nella stagione 2015 il clima tra Rossi e Lorenzo era teso all’esordio nel 2016 e non è riuscito a migliorare man mano che il Campionato proseguiva, anzi, è peggiorato. Ecco infatti spuntare una nuova polemica dopo la gara di Misano: Lorenzo accusa Rossi di un sorpasso troppo aggressivo. In casa Yamaha però si stringono i denti perchè consapevoli che a fine anno questa convivenza difficile finirà: Jorge Lorenzo nel 2017 sarà infatti un pilota Ducati, e a prendere il suo posto sarà il giovane e talentuoso Maverick Vinales. Jarvis ha tenuto duro, ce l’ha fatta! Rossi e Lorenzo dopo la gara di Valencia si sono salutati con rispetto, abbracciandosi, lasciandosi tutto alle spalle: per questo motivo Lin Jarvis è promosso!

Bocciati

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Jorge Lorenzo – A qualcuno doveva pur capitare di finire in questa categoria e quest’anno è toccato a lui. Il maiorchino non è riuscito a disputare una stagione degna del campione del mondo in carica. Dopo la vittoria del titolo Mondiale nel 2015, infatti tante erano le aspettative riposte su Lorenzo che però non è riuscito a trovare il feeling perfetto con pneumatici e moto e, non aiutato di certo dalle condizioni climatiche, non è stato autore di ottime performance in pista. Inoltre il maiorchino ha fatto nuovamente nascere polemiche col suo compagno di squadra Valentino Ross, dopo la gara di Misano, lasciando quindi il clima in casa Yamaha teso. Forse Lorenzo riuscirà ad essere tra i promossi in casa Ducati del prossimo anno? Staremo a vedere.