Dovizioso e Iannone: promossi e bocciati del 2016 in casa Ducati

Grandi emozioni, colpi di scena e spettacolo nella stagione 2016 di MotoGp. Marc Marquez ha conquistato il suo quinto titolo stagionale, mentre Valentino Rossi si è dovuto accontentare ancora una volta del titolo di vicecampione. Terzo posto invece per Jorge Lorenzo, al suo ultimo anno in Yamaha.

Una stagione fatta di alti e bassi, che verrà ricordata nella storia per i suoi 9 vincitori differenti di Gp. Marquez, Crutchlow, Rossi, Lorenzo, Vinales, Dovizioso, Iannone, Pedrosa e Miller: questi i piloti che quest’anno sono saliti sul gradino più alto del podio.

Stagione positiva per la Ducati che quest’anno è tornata alla vittoria prima con Iannone in Austria e poi con Dovizioso in Malesia. Una stagione che dà sicuramente al team di Borgo Panigale la carica giusta per affrontare una nuova avventura insieme a Jorge Lorenzo.

Ecco i top & flop della Ducati

Promossi

LaPresse/Alessandro La Rocca
LaPresse/Alessandro La Rocca

Andrea Dovizioso – Sempre preciso, attento, sincero ma mai irrispettoso e aggressivo. Andrea Dovizioso è sicuramente tra i promossi in casa Ducati. Il forlivese è stato in un primo momento della stagione sfortunato, tra incidenti e cadute che non gli hanno permesso di lottare fino alla fine per salire sul podio. Il Dovi però non ha mai mollato, con coraggio, tenacia e perseveranza ha finalmente raggiunto il risultato che tanto desiderava e che ha inseguito a lungo: la vittoria, arrivata finalmente a Sepang, ha regalato grandi emozioni al ducatista e a tutti coloro che tifano per lui. Una grande festa in casa Ducati per questo traguardo raggiunto dal Dovi, ben voluto in tutto il mondo delle due ruote.

Bocciati

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Andrea Iannone – L’ormai ex ducatista finisce tra i bocciati in casa Ducati del 2016. Il campione di Vasto è infatti finito nelle prime pagine dei giornali di sport per la sua guida aggressiva nelle prime gare, in un secondo momento della stagione il suo volto compariva solo ed esclusivamente sulle riviste di gossip per la sua relazione con la showgirl argentina Belen Rodriguez. Ecco poi arrivare la prima soddisfazione, con la vittoria in Austria: una gioia durata ben poco considerando che il ducatista durante le prove libere del Gp di Misano è stato portato in ospedale a causa di un brutto incidente che lo ha messo ko per diversi mesi. Tornato in pista in Malesia, Iannone è nuovamente caduto, dovendosi ritirare dalla gara, mentre nell’ultimo Gp, quello di Valencia ha chiuso la sua avventura in Ducati sul podio, con un ottimo terzo posto.

Riuscirà il campione di Vasto ad essere tra i promossi del prossimo anno in casa Suzuki?