LaPresse/PA

La Cina tenta Witsel, il belga potrebbe fare dietrofront e annullare di fatto un matrimonio con la Juventus ormai scritto da tempo

LaPresse/Daniele Badolato
LaPresse/Daniele Badolato

Juventus-Witsel, matrimonio a rischio – Un matrimonio (sportivo) maledetto o quasi, perché tra Axel Witsel e la Juventus sembra proprio che il fatidico sì non sia destinato ad arrivare. La scorsa estate il viaggio del centrocampista belga a Torino, visite mediche superate, poi il clamoroso dietrofront dello Zenit. Affare rimandato a gennaio. Forse.

LaPresse-EFE
LaPresse-EFE

Juventus-Witsel, matrimonio a rischio – Perché adesso Witsel traballa: lo Shanghai Sipg di Villas Boas gli offre un contratto quadriennale da 18 milioni di euro a stagione contro i 4,5 milioni all’anno proposti dal club bianconero, mentre nelle casse dello Zenit andrebbero 20 milioni di euro. Cifre monstre, ma non solo. Il belga, sempre più tentato dai soldi cinesi, inizia ad avere dubbi sul suo ruolo da protagonista che ricoprirebbe alla Juventus: riflessioni in corso, ma il rischio che il matrimonio bianconeri salti ancora è decisamente elevato.