LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Sorprese e regali per Federica Pellegrini nello spogliatoio dopo l’allenamento: ma non è opera di Filippo Magnini

Da giorni non si fa altro che parlare della crisi tra Federica Pellegrini e Filippo Magnini. Prima delle Olimpiadi di Rio 2016 i due parlavano di un possibile e probabile matrimonio, ma la delusione del quarto posto nei 200sl ha spinto la “Divina” a continuare ancora per un quadriennio, per cercare il riscatto a Tokyo 2020.

Filippo Magnini in un’intervista esclusiva a Chi ha affermato di chiedere alla Pellegrini come stanno le cose, mentre lei non si è voluta esprimere.

La campionessa azzurra ha ricevuto ieri a Milano il premio “leggenda” dei Gazzetta Sports Awards, dove per la crisi con Magnini ha ricevuto anche il Tapiro d’oro.

E’ durato poco il relax per la Divina dopo i Mondiali di nuoto in vasca corta di Windsor dove ha conquistato la medaglia d’oro nei 200sl, un argento e un bronzo nelle staffette. Federica è infatti tornata ad allenarsi questa mattina e, al termine della sessione di allenamento, ha trovato nello spogliatoio una bella sorpresa: un mazzo di rose rosse e tanti pacchi regalo. Non è però opera di Filippo: si tratta infatti di un pensiero di Yamamay e dell’imprenditore Gianluigi Cimmino, patron del marchio.