Pablo Armero non riesce a non far parlare di sè: aggrediti passeggeri di un aereo che gli scattavano foto

Il colombiano Pablo Armero torna a far parlare di sè. Dopo che nello scorso mese di giugno era stato arrestato a Miami con l’accusa di aver aggredito la moglie, si è reso protagonista di un episodio increscioso a bordo dell’aereo che dall’Italia lo stava riportando in Brasile, visto che l’Udinese lo ha ceduto al Bahia, club della città di Salvador.

Sull’aeromobile -secondo quanto riferisce Il Gazzettino – il 30enne calciatore avrebbe aggredito verbalmente alcuni passeggeri, che avendolo riconosciuto gli avevano scattato qualche foto. Il calciatore, addirittura, si sarebbe concentrato in particolare su uno di loro, al quale avrebbe anche strappato di mano lo stesso telefono. E’ dovuto intervenire l’equipaggio per evitare che la situazione degenerasse, con i passeggeri del volo che hanno chiesto di farlo scendere. (ITALPRESS).

? El escándalo de #minia en un vuelo de #avianca ? … #pabloarmero

Un video pubblicato da La Casaca (@lacasacafutbol) in data: