In queste ore sta circolando in rete il video della violenza domestica perpetrata dal giocatore NFL Ray McDonald ai danni della moglie e del figlio di 2 mesi

Immagini shock arrivano dagli USA. Sui social stanno circolando alcuni video riguardanti l’episodio di violenza domestica perpetrato dal giocatore NFL Ray McDonald ai danni della compagna Kendra Scott. Nel video, ripreso di nascosto dalla donna alle 4 del mattino con il cellulare, si vede l’uomo che ‘chiude’ la donna in un angolo della stanza da pranzo con fare minaccioso. Solo l’intervento dell’autista del giocatore evita inizialmente il peggio. La donna in lacrime, con il figlioletto di 2 mesi in braccio, chiede spiegazioni all’uomo, ma dopo 4 minuti di tensione, McDonald prova ad avventarsi su Kendra che riesce a scappare e chiudersi in bagno urlando. Fortunantamente la polizia ha posto fine all’episodio di violenza. La beffa finale è arrivata però sul piano giudiziario: inizialmente la procura aveva condannato McDonald per violenza domestica, ma un Gran Giurì, dopo aver assistito al filmato, ha rigettato le accuse. Ecco il video shock: