LaPresse/Reuters

Kyrie Irving si è offerto di pagare la multa inflitta al compagno Richard Jefferson per aver fatto l’occhiolino a Kevin Durant

LaPresse/Sipa Usa
LaPresse/Sipa Usa

Nonostante sia stato il protagonista ‘involontario’ della vittoria dei Cavs, complice quel contatto molto dubbio nel finale di partita con Durant, Richard Jefferson ha ben poco da sorridere. A dirla tutta, proprio un sorriso e un occhiolino nei confronti di Durant, successivi ad una poderosa schiacciata, gli sono costati un tecnico e una multa di 2000 dollari. In suo aiuto però arriva il ‘vero’ protagonista della serata, colui che con il tiro finale del +1 ha firmato il definitivo sorpasso dei Cavs: Kyrie Irving. Il play dei Cavs si sarebbe offerto di pagare la multa del compagno, andando però in contro ad un rifiuto. Non lo so, Kyrie ha già speso così tanti soldi per me – ha spiegato Jefferson – Sta pagando tutte queste multe (Richard Jefferson nelle ultime tre partite ha rimediato altrettanti falli tecnici e una espulsione, ndr). Vedrò come posso fare e se riesco a farla annullare. Ma questa è la ragione per la quale mi accorgo di avere dei compagni straordinari“.